MULVANICE RASNAL


L'Intenzione di questo libro è quella di mostrare a grandi linee una visione generale del Popolo “Etrusco”, Chi probabilmente Erano, da dove Provenivano, in cosa Credevano, cosa Portarono, cosa Fecero, cosa c'Insegnarono, cosa noi abbiamo e/o facciamo Grazie a Loro e cosa gli fu dato in cambio ..., fornendo altresì una breve immagine "Storica" di vicende e/o Personaggi sviluppata nei secoli e con l’inserimento di notizie e/o ipotesi sui vari temi all'occorrenza toccati e/o allacciati, il tutto filtrato ed espresso in base alla concezione filosofica e/o di Pensiero dell’Autrice.

Etruschi

Dedicato al Popolo degli Uomini (gli "Etruschi") che da Millenni ... non ci sono più

Finito di scrivere il 6 Giugno 2010 - 19:00

Il passato, il presente e il futuro sono mattoni di unico palazzo
e noi siamo parte delle genti vissute prima di noi;
conoscere un poco questi popoli ci fa conoscere noi stessi e la nostra natura.

Benvenuto al visitatore numero:

SOMMARIO GENERALE

L'anima nel suo ciclo di vite, imprigionata nel corpo in cui vive, si purifica solo in Dio e nella Conoscenza, Donandola.

Loro Consapevoli ci Donarono la Civiltà ...

Etruschi

Rasnal
Come Nobili Comandanti di Navi vivevano.
Seriamente e attentamente attenti controllavano il mare,
il cielo nei quattro punti celesti e l'orizzonte
e se si vedeva terra o altra cosa avvicinarsi,
vigili e pronti la scrutavano,
interrogando il cielo di cosa fosse e di cosa fare
e prima d'ogni azione e dopo averla fatta,
Ringraziavano Dio di averla potuta Compiere.

Adele Di Nicola

Etruschi

Vivevano con Dio e in Dio si rifacevano ogni attimo della Loro Vita
Interpretavano i Segni Divini premonitori per decidere nel libero arbitrio la cosa giusta da fare, oltre che per se stessi, Globalmente e Universalmente.
Infatti, non è solo il proprio bene che va ricercato, ma quello del Tutto, altrimenti è il Caos ...

Etruschi

Da cosa nasce cosa e ogni azione ne causa un'altra per la Legge Causa Effetto e anche in quest'ottica va visto e ponderato l'accaduto, l'accadente e ciò che accadrà.

Dio Compassionevole ci ha donato la Vita e il Libero Arbitrio e siamo Noi che a Sua Immagine e Somiglianza in primo luogo, possiamo cambiare gli eventi e portare il negativo al positivo e/o viceversa e ogni azione, movimento, o cosa, influisce e influirà nella vita Universale del "Cosmo", perché "Tutto" è Concatenato.


Questo e tanto altro ancora i Rasna e i Popoli più Antichi lo conoscevano molto Bene, perché avevano ricordo dei "Tempi Remoti" ...

Erano retaggio di un fulgido e distante passato ... baluardo di un giusto e mai accettato futuro ... e noi al Loro confronto, malgrado tutte le "nostre macchine e computer", siamo solo degli "Adolescenti" viziati, egoisti e capricciosi.

Etruschi
Mulvanice Rasnal

Oltre la forma.

Per quanto l'esteriorità, figura e apparenza di ogni cosa, sia per noi simbolo di bellezza e perfezione
è proprio oltre la forma che si sublima il Tutto, nell'interiorità e sostanza
e qui, nell'astratta Entità la Sua Essenza, il Suo Profumo ... e la Sua Concreta Realtà!
Adele Di Nicola

Metamorfosi...

Come il Bruco si muta in Crisalide e poi in Farfalla ...
la nostra Anima Subendo una Metamorfosi nel Cammino del Discernere e della Consapevolezza cambia d'aspetto e di sostanza nell'Eternità ...
Adele Di Nicola

Italia ...

Patria di Grandi Remoti Maestri e di Rozzi Guerrafondai,
di Grandi Eroi, Artisti, Poeti, Scrittori e Scienziati,
Giardino di un Tempo andato, Gioiello decaduto,
Che fine farai in che mani cadrai,
Solo nelle Pietre e Gesta Antiche tu rimarrai,
Poiché la Modernità, Vecchia e Nobile Signora
per la Tua Beltà da sempre Amata, Invidiata e Bistrattata,
spolpandoti l'ossa e vendendo la carne al macello, t'ha scarnita,
e ora anche Tu, Ferita nella Dignità e nell'Amor proprio,
Chini la Fiera Testa al Tuo Destino
e Chiusa nei Tuoi avvalli, coi candidi capelli al vento
attenderai che si compia.
Adele Di Nicola

Dal Buio ... un Lampo

Come un immagine riflessa mostra il rovescio delle Cose,
l'Uomo della Vita vede solo il Suo Contrario
e aborrendo quel che nell'Ego crede di vedere,
Vive nel Buio bruciando il Suo Tempo,
ostentando nell'apparenza, ricercando alacremente potere e piacere;
ma anelando per Sua Natura nell'Animo la Luce,
questa attraverso il Suo Vissuto ...
un giorno con un Lampo si manifesterà
e nella semplicità, il Vero nella Sua Interezza Mostrerà.
Adele Di Nicola

BIBLIOGRAFIA

Werner Keller: La Civiltà Etrusca - Settima edizione Settembre 1977 (Garzanti);
Massimo Pallottino: ETRUSCOLOGIA - Sesta edizione 1977 (HOEPLI);
Cartine geografiche da Atlante Geografico (De Agostini);

Da IT e/o Siti nel Mondo Virtuale ...:
- Diatribe Musonio Rufo (Edizioni Bompiani);
- Vincenzo Cardarelli Poesia sulla Tomba dell'Orco di Tarquinia da: Poesie d'Autore sito (.claudiomalune.it);
- Immagini Tomba François da sito Onlus di Canino (.canino.info);
- Timeo e Crizia di Platone (a tratti ...);
- Varie Iscrizioni Etrusche e Frase su Catastrofe Atlatidea dei Maya e di Livio su Tarquinio Prisco.

SOMMARIO GENERALE

Valid HTML 4.0 Transitional